Interruption marketing: cos'è?

L’interruption marketing interrompe il potenziale lead che sta svolgendo una delle sue attività quotidiane, con l’intento di suscitarne l’interesse.

Un tipo tradizionale di marketing in cui il pubblico viene interrotto da messaggi che invitano all’acquisto di un prodotto o servizio; è una forma di marketing indesiderata che rientra nella categoria di attività comunemente chiamate di Outbound Marketing.

marketing_interruzione

Di seguito riportiamo alcuni degli aspetti negativi del marketing dell’interruzione.

Oggigiorno, con la diffusione di internet, si ha sempre più spesso a che fare con consumatori consapevoli che rintracciano le informazioni di cui necessitano tramite la rete nel momento in cui lo desiderano. Tali consumatori, abituati a svolgere le ricerche in modo autonomo, percepiscono l'interruption marketing come fastidioso ed invasivo.

Il marketing interruttivo si rivolge alla massa e non ad un target specifico, quindi ignorando la logica fondamentale delle buyer persona. Si agisce su larga scala nel tentativo di raggiungere quante più persone possibili, con la speranza che tra queste ci sia qualcuno potenzialmente interessato al prodotto proposto. Per questo motivo, l’interrupition marketing risulta essere assai dispendioso. oltre a presentare spesso un ROI molto basso.

La soluzione può consistere nell'affidarsi all'Inbound Marketing che, attraverso una buona strategia di Content Marketing, può attirare potenziali lead in linea con le nostre buyer persona.