HUBSPOT

Il software di marketing automation più famoso al mondo è uno strumento di grande importanza per supportarti nel lavoro di tutti i giorni e gestire al meglio la tua strategia di marketing e di vendita. Grazie a una serie di tool sarai in grado di programmare, monitorare e fare evolvere i tuoi piani. 

Inbound Marketing & Sales

foto 2.jpg

Molti marketer sono dell’idea che “squadra che vince non si cambia”: il marketing tradizionale ha per anni rappresentato il principale approccio alla promozione e al commercio. Ma ora le abitudini di consumo sono profondamente cambiate e, così, vanno modificate anche le nostre strategie di vendita.

Per questo, al marketing tradizionale si è contrapposto negli ultimi anni l’Inbound Marketing. Cosa cambia? Di fatto si passa da un’ottica business-centred ad una customer-centred: la prima cerca di spingere i propri prodotti verso i consumatori, mentre la seconda mira a risolvere i problemi degli utenti.

L’Inbound Marketing si basa principalmente sulla creazione di contenuti pensati in base alle esigenze e alle problematiche vissute dal proprio target di riferimento. Questo approccio consente di creare un rapporto di fiducia tra l’azienda e il cliente: solo fidandosi di un brand, infatti, un utente proseguirà il suo cammino nel buyer’s journey fino ad arrivare all’acquisto.

 

Connesso a questa nuova tipologia di marketing è nato anche un nuovo approccio alle vendite: l’Inbound Sales. Questo si serve di quattro step per portare l’utente da completo sconosciuto a consumatore dei propri beni e servizi: identifica, connetti, esplora e consiglia.

1 Inbound Sales

  • Identifica - è necessario individuare quali possano essere le persone potenzialmente interessate a ciò che vendiamo;
  • Connetti - una volta individuati i nostri prospect, bisogna entrare in contatto con loro fornendo dei contenuti utili: lo scopo non è vendere, ma informare;
  • Esplora - le persone sono restie a cambiare strategia, per convincerle bisogna entrare nel loro mondo per capire a fondo le loro esigenze. Qual è la soluzione più adatta per il potenziale cliente?
  • Consiglia - un venditore in pieno stile Inbound sa che dovrà consigliare una soluzione cucita su misura del cliente in modo tale da chiudere la vendita. Ma questo è solo l’ultimo passo di una catena che ha come fulcro il consumatore: senza questo tipo di approccio si cade nuovamente nel marketing a freddo.

Cos’è HubSpot?

HubSpot è un software di marketing e sales automation che, in parole povere, permette di automatizzare tutti quei processi che servono per attrarre lead e convertirli in consumatori e, in un secondo momento, promotori del proprio brand.

Perché è utile? La pratica dell’Inbound Marketing richiede attenzione ma soprattutto costanza. Immagina di dover pubblicare tutti i giorni un post su LinkedIn alla stessa ora: puoi scegliere di metterti una sveglia e dedicare 10 minuti ogni mattina a questa attività, oppure programmare tutti i contenuti previsti al lunedì e poi non pensarci più per tutta la settimana.


Questo ti consentirà di snellire e velocizzare il tuo lavoro e, si sa, “il tempo è denaro”. La gestione ottimizzata delle tue attività, a lungo termine, ti permetterà di acquisire nuovi clienti e ampliare il tuo business.

 

2 HubSpot logo.png

Attenzione: HubSpot, a differenza di piattaforme come Wordpress, non è un CMS (ovvero un Content Management System) ma si identifica come un COS (Content Optimization System). Questo significa che il suo compito non solo è quello di ottimizzare i contenuti dal punto di vista del posizionamento sui motori di ricerca, ma anche quello di renderli adatti a qualsiasi piattaforma (mobile o desktop).

In più questo software presenta un’interfaccia talmente intuitiva che anche chi non ha conoscenze di HTML e linguaggi di programmazione è in grado di utilizzare con facilità. Si tratta del sistema WYSIWYG - What You See Is What You Get - che consiste nel vedere immediatamente il risultato delle proprie modifiche alla pagina. Inoltre, per i più esperti è possibile accedere alle modifiche anche attraverso il codice sorgente della pagina stessa.

Il cuore di HubSpot: il Marketing Hub

HubSpot nasce dall’Inbound Marketing: ecco perché il nucleo centrale di questo software è il Marketing Hub, portale che consente di gestire tutte le operazioni legate alla lead generation da un’unica piattaforma. Sono diversi gli strumenti inclusi, vediamo i principali:

  • Strumenti per il blog 

    Come abbiamo già detto, l’approccio Inbound si basa principalmente sulla creazione di contenuti che vanno a dare una risposta ai problemi del nostro target. Questo significa che sarà necessario creare e gestire una sezione blog nel sito su cui verranno inseriti i vari articoli prodotti.

foto 3

Il blog tool di HubSpot consente di dare un design accattivante ai propri contenuti in tempi ridotti. In questo modo non si avranno solo post di qualità ma anche landing page e CTA in linea con il “mood” generale del proprio brand.

  • SEO analytics

    Che senso ha produrre centinaia di articoli se poi nessuno li legge? Il primo passo per scalare le pagine dei motori di ricerca è prestare attenzione alla strategia di ottimizzazione SEO. HubSpot consente non solo di migliorare il posizionamento degli articoli grazie alla sua attenzione per le parole chiave, ma anche di tracciare le performance delle singole keyword.
  • Social Media Management tool

    Hai mai pensato di poter controllare da un’unica piattaforma sito e canali social? HubSpot include nel suo Marketing Hub anche delle opzioni per la gestione e il monitoraggio dei social media.

Tra gli strumenti più utili c’è l’autopublishing che consente la programmazione dei post sia su profili personali sia su pagine aziendali, non solo su Facebook - che ha già questa funzionalità attiva ma solo per le pagine - ma anche su Twitter e LinkedIn, ad esempio.

Oltre agli strumenti per la pubblicazione troviamo anche tool per il monitoraggio utili per tracciare copertura dei post, CTR (Click-through Rate) ed engagement.

Il tool perfetto per aumentare il numero di vendite: Sales Hub

foto 4.jpg

Una volta attirato l’utente sul sito, bisogna cercare di massimizzare la lead generation e aumentare la chiusura di nuovi clienti. Per farlo bisogna cercare di conoscere da vicino le persone a cui ci stiamo rivolgendo: quali sono i loro punti di interesse? E i loro bisogni? Come sono arrivati sul nostro sito e cosa hanno visitato prima di entrare in contatto con noi?


Trovare una risposta a tutte queste domande significa regalare una customer experience unica e personalizzata sulle esigenze dei singoli prospect. In questo modo sarà più facile portare il lead all’acquisto perché sarai in grado di cogliere le sfumature di ciascuno fornendo la soluzione perfetta per ogni singolo utente. Ma vediamo quali sono i tool più importanti offerti da HubSpot per facilitarti in questo delicato e complesso compito:

 

  • Email

    Per entrare in contatto con i lead, il metodo più utilizzato è certamente l’email marketing. HubSpot fornisce dei tool di email editing e automation: il primo mette a disposizione centinaia di template per ottimizzare la creazione delle singole email, il secondo permette di schedulare l’invio dei messaggi in modo che, una volta settate ora e data, non dovrai più preoccuparti di nulla.

Una volta inviate, le mail potranno essere tracciate. Questo significa che potrai conoscere open rate, CTR, bounce rate e le azioni compiute      come la lettura di un articolo proposto o il download di un’offerta. Questo ti permetterà di conoscere al meglio i gusti del tuo pubblico così da inviare il contenuto perfetto al momento giusto.

  • Meeting 

    Schedula in maniera automatica gli appuntamenti con le persone interessate ad entrare in contatto con te grazie al Meeting Tool di HubSpot. Questo, integrato con Google Calendar, Office 365 e il CRM (di cui parleremo tra poco) darà all’utente la possibilità di scegliere in totale libertà quando incontrare il tuo team.
  • Live Chat 

    Secondo un report di Zendesk, il 92% degli utenti che utilizza il servizio di live chat durante la navigazione sul sito si ritiene più che soddisfatto della propria customer experience. HubSpot offre anche questo prezioso strumento: ogni messaggio inviato verrà reindirizzato ad un membro del tuo sales team che potrà rispondere in tempo reale alle domande dei tuoi visitatori.
3 live chat.png

E dal mondo di HubSpot è tutto. Se, però, ti va di approfondire qualche punto o cerchi risposta a qualche tuo dubbio, non devi fare altro che contattarci: i nostri esperti sono pronti a fornirti una consulenza gratuita e senza impegno.  Saremo felici di darti una mano!

 

Richiedi una consulenza gratuita con un nostro esperto cerficato