L'importanza di una cultura inbound per il tuo marketing

STRATEGIA
L'importanza di una cultura inbound per il tuo marketing

Molti titolari di imprese vedono nell’inbound marketing una sorta di panacea di tutti i mali, capace di risolvere tutte le sfide dettate dalla crescita: le strategie di inbound faranno aumentare i lead, li convertiranno in nuovi clienti e conseguenti entrate e consentiranno a questi businessmen di dormire fra due guanciali.

Tuttavia, bisogna tenere conto di un fatto: un piano di inbound marketing di successo crea, generalmente, una nuova serie di sfide, come la generazione di un numero di lead superiore a quello gestibile o la formazione di nuovi clienti potenziali tale da spingere l’ufficio vendite a cambiare i propri metodi. Si tratta ovviamente di problemi augurabili, ma rimangono comunque aspetti che richiedono un’accurata gestione al fine di non deludere i propri lead, clienti e dipendenti.

Fortunamente, potete prepararvi per queste prove dedicandovi a due temi dell’inbound marketing che la maggior parte delle persone ignora: il processo e la cultura.

 

Adottate un procedimento di pianificazione strategica

Non uscirete mai tutti interi dalla fase di crescita della vostra azienda se non vi avvalete di un procedimento per identificare, dare priorità e risolvere le questioni più svariate quando si presentano. Avete bisogno di indici e obiettivi che possano essere supportati dal vostro piano di inbound marketing.

Inoltre, è necessario essere molto chiari circa la mission della vostra impresa e le tipologie di clienti a cui vi volete rivolgere. Un processo di pianificazione strategica può aiutarvi a chiarire tali elementi e vi permette di individuare la direzione che il vostro ufficio inbound ha bisogno di seguire per modellare ed attuare un piano di successo.

 

Imparate a essere tempestivi, flessibili e responsabili

L’inbound marketing si basa su evoluzione e raffinamento continuo delle tattiche, quindi dovrete dimostrarvi pronti a cambiare strategie se qualcosa non funziona come previsto.

È inoltre raccomandabile stabilire dei ruoli di responsabilità chiari e programmare incontri periodici di revisione e approvazione dei contenuti e delle campagne inbound per rimanere sempre in movimento. Infine, assicuratevi che tutti siano d’accordo sui parametri scelti per misurare il successo di una campagna, magari assegnando a qualcuno la responsabilità elaborare relazioni periodiche, al fine di evitare spaccature a livello decisionale.

 

Instaurate un clima di collaborazione tra gli uffici

Una strategia di inbound efficace si avvale di input provenienti tanto dal settore marketing quando dal settore vendite: l’ufficio marketing deve creare dei contenuti di qualità che attraggano la tipologia corretta di lead e l’ufficio vendite si occupa della conversione di questi lead in clienti.
Coinvolgete il vostro staff di vendita nella creazione della strategia inbound e, allo stesso modo, assicuratevi che la comunicazione sia pertinente con il messaggio, il tono e l’idea del brand stabiliti dall’ufficio marketing.

 

Non sentitevi a disagio nel regalare informazioni

L’inbound marketing poggia sul concetto di dire alla gente tutto ciò che vuole sapere riguardo il settore, i prodotti, i servizi e l’azienda, così da essere in grado di decidere da sola se la soluzione che offrite faccia al caso suo. Se non vi sentite pronti ad aprirvi e dare alle persone le informazioni che vogliono e desiderano per decidere se comprare qualcosa da voi, allora non siete pronti per l’inbound marketing.

 

Ricordate

Strategia e tattiche sono molto importanti, ma non si reggeranno mai in piedi se a sostenerli non ci saranno i procedimenti di pianificazione e la cultura. Se fatto per bene, l’inbound marketing è un grande investimento - in termini di tempo, denaro ed energie -; perciò non sottovalutate l’importanza di questi fattori. Elementi chiave per il raggiungimento del successo.

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?