L'utilità del blog aziendale

STRATEGIA | ATTRAI
L'utilità del blog aziendale

Fra i mezzi di comunicazione che un’azienda può utilizzare per diffondere contenuti sui propri prodotti e sulla propria attività, all’intero della categoria rappresentata dagli owned media, c'è il blog aziendale o corporate blog. In anni recenti, infatti, i blog sono diventati un modello di scrittura online di grande successo e anche il marketing aziendale ha iniziato a sfruttarne sempre più ampiamente le potenzialità.

 

 

Elabora la tua strategia di blogging con l’aiuto della nostra guida gratuita sull'Inbound Marketing 

 

 

Perché un blog?

Aprire un blog aziendale significa mettere a disposizione uno spazio intuitivo ed essenziale in cui vengono pubblicati periodicamente articoli su prodotti e servizi, approfondimenti sulla storia o sulla filosofia dell’azienda, reportage di cosa avviene “dietro le quinte”, pezzi informativi di inquadramento del mercato o del settore di appartenenza, risposte e smentite a polemiche o critiche e così via.

Questo tipo di contenuti può essere rivolto, a seconda delle esigenze e delle aspettative, ad altre aziende di settore e quindi a specialisti, oppure a un pubblico più generalista. In questo modo il corporate blog mira a dare più solidità al business lavorando sulla trasparenza delle informazioni e sulla creazione di un’immagine aziendale più complessa e aperta al dialogo.

Fondamentale aspetto del blog aziendale è il fatto che il consumatore può non solo informarsi, ma anche dire la sua, intervenire, esprimere un’opinione, partecipare a sondaggi e lasciare commenti, di conseguenza può dare un’idea di cosa pensano i clienti dell’attività. Questo aspetto rende il blog uno strumento estremamente più attuale del semplice sito aziendale.

 

Le best practice da conoscere

È importante che il blog aziendale sia ben curato e aggiornato periodicamente, che rispecchi l’immagine coordinata dell’azienda e ne esprima appieno i valori e la filosofia, ma deve anche essere pensato appositamente per il target di riferimento, e dunque apparire interessante, coinvolgente e mai distaccato.

Da questo punto di vista è altrettanto fondamentale che il blog non venga concepito per aggiornare i lettori esclusivamente sulle novità aziendali - magari lodando i prodotti, i marchi o le iniziative - ma che miri a fornire un’informazione completa, variegata e aperta a numerosi stimoli. In questo modo non solo si fa un servizio alla forza del brand, ma si consolida in modo diretto il rapporto coi consumatori.

Altro aspetto cruciale del blog aziendale è quello di permettere di formare un’immagine a 360 gradi dell’azienda online: i contenuti del blog, infatti, devono essere pensati per essere poi condivisi sui vari social network, per andare a formare un’esperienza integrata come lo è quella del social media release, e ancora per rinsaldare la posizione dell’azienda nei motori di ricerca.

 

Ecco una breve checklist

Per concludere, ecco in sintesi alcune regole essenziali per gestire un blog aziendale e ottenerne i migliori risultati possibili:

  • mantenere uno stile essenziale, mai autoreferenziale, ma cercare di scrivere sempre cose nuove e curiose che possano interessare il lettore anche al di là della semplice promozione dei prodotti e dei servizi dell’azienda;
  • aggiornare in modo costante il blog, inserendo sempre contenuti originali (mai copiati da altri) e cercando di curare il più possibile forma e coerenza del testo, per riflettere così l’accuratezza e l’affidabilità dell’azienda;
  • condividere ad ampio raggio i post, sfruttando le potenzialità di newsletter e social network (anche qui cercando di evitare, però, un’eccessiva invadenza);
  • accettare tutti i commenti, anche - e soprattutto - quelli negativi, e cercare di sfruttare la vivacità della community di commentatori come un fondamentale feedback sull’operato dell’azienda.

Download our free ebook

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?