SOCIAL MEDIA

I social media non sono solamente piattaforme attraverso cui trovare un ex compagno di scuola, sono anche degli ottimi strumenti da utilizzare all’interno di una strategia di marketing e advertising. Grazie alla loro copertura mondiale, infatti, questi network permettono di ampliare la propria audience e portare più traffico al sito aumentando, così, le possibilità di guadagno.

Template per organizzare le tue attività sui social media

Devi organizzare le tue attività sui social media?

Ecco il template che fa per te!

Gestire diversi canali di comunicazione può creare confusione, scarica gratuitamente il template del calendario editoriale social per dare ordine alle tue strategie.

I vantaggi del social media marketing

Quali sono i vantaggi del social media marketing?

Leggi i nostri approfondimenti

I social media sono ottimi strumenti da utilizzare all’interno di una strategia di marketing e advertising. Sono diversi, infatti, i vantaggi che un’azienda può trarre dall’utilizzo del SMM. Scopri di più!

Cosa si intende per social media

Cosa si intende per social media?

Nell’era della rivoluzione digitale può sembrare una domanda superflua da fare, ma sei davvero sicuro di sapere cosa significhi l’espressione social media?

Secondo Andreas Kaplan, docente di Marketing alla ESCP Europe Business School, con social media s’intende un gruppo di applicazioni internet basate sui presupposti ideologici e tecnologici del Web 2.0 che consentono la creazione e lo scambio di contenuti generati dagli stessi utenti.

Un vero e proprio ribaltamento nell’utilizzo della rete. Se nell’era 1.0 gli utenti erano passivi e solo coloro che avevano conoscenze approfondite dei linguaggi informatici (come l’HTML) potevano pubblicare materiale sui siti; oggi i naviganti sono in grado di produrre contenuti autonomamente anche senza avere particolari conoscenze. Questo porta ad una partecipazione del pubblico molto più attiva rispetto al passato.

I primi social network

Il primo social network nasce nel 1997 dalla mente di un anonimo statunitense conosciuto solamente con il suo alias: “Ellison”. Il suo obiettivo era quello di creare una piattaforma per mettere in contatto le persone, così creò SixDegrees.com. L’esperimento non ebbe un grande successo, forse anche a causa della concorrenza di programmi di messaggistica come Windows Messenger, ma questo non ha fermato i programmatori.

Il vero lancio dei social avviene nel 2003 con l’ideazione di MySpace e LinkedIn. L’anno successivo un giovane ragazzo di diciannove anni, Mark Zuckerberg, crea una nuova piattaforma dal nome “The Facebook”: il resto è storia.

I primi social network

Social media marketing: 3 vantaggi competitivi

I social media non sono solamente delle semplici piattaforme attraverso cui puoi trovare il tuo ex compagno di scuola, sono anche degli ottimi strumenti da utilizzare all’interno di una strategia di marketing e advertising.

Sono diversi, infatti, i vantaggi competitivi che un’azienda può trarre dall’utilizzo del SMM: dalla possibilità di dare un approccio più umano alla comunicazione, fino a conoscere le novità del momento attraverso il feedback e i commenti degli utenti. Tra i tanti plus che offre il social media marketing, ne abbiamo selezionati 3. Vediamoli più nel dettaglio.


1. Un tocco umano

Quando si ha a che fare con il web marketing, il rischio latente è sempre quello di dimenticarsi della componente umana. Ci si dimentica della persona al di là dello schermo e ci si interfaccia non più con degli utenti, ma con delle macchine.

Grazie ai social network è possibile avere un contatto più diretto e immediato con il pubblico, interfacciandosi così non più con un’ideale buyer persona ma con una persona concreta. Questo permette alle aziende di aggiungere un tocco di personalizzazione alla loro strategia di comunicazione.

Migliorare la promozione dei contenuti

 

2. Migliora la promozione dei contenuti

Secondo delle stime fatte da Hubspot, sono più di due miliardi gli utenti presenti su almeno un social network. Questo significa che hai la possibilità di diffondere i tuoi contenuti su scala globale allargando così la tua audience.

In più attraverso i social media è possibile realizzare delle vere e proprie campagne di advertising che puntano a raggiungere il target di riferimento per il tuo business.


 

3. Scopri idee e trend

In un ambiente così fresco come quello dei social, i trend nascono e passano alla velocità della luce: come riuscire a creare contenuti sempre nuovi e in linea con le tendenze del momento?

Esistono dei veri e propri strumenti di monitoraggio per capire i trend topic sulle varie piattaforme e quali tipologie di contenuto vanno per la maggiore. Esistono inoltre dei siti attraverso i quali ci si può informare sui trend del momento: i più usati sono Quora - che si autodefinisce come “posto dove condividere la conoscenza e comprendere meglio il mondo - e Reddit, sito di social news.

Nonostante queste piattaforme abbiano un enorme potenziale, non è sempre utile investire nell’utilizzo di tutti i social. Bisogna saper scegliere attentamente quali di questi vengono utilizzati maggiormente dal target di riferimento, certo è che Facebook è ormai un must sia per aziende B2B che B2C.


Cogli l'attimo

Una domanda che molti si fanno è: una volta che ho prodotto contenuti innovativi e ho scelto le piattaforme di riferimento quando li pubblico per ottenere una maggior copertura?

Dubbio più che lecito considerando il fatto che non esiste una risposta unica. Quicksprout ha realizzato una ricerca nel 2015 per trovare il momento perfetto per postare sui social media più utilizzati. Ecco i risultati di questo studio.

ricerca quicksprout - il momento perfetto per postare sui social media


Questi dati possono certamente risultare utili per chi vuole approcciarsi all’utilizzo professionale dei social media. Con il passare del tempo, però, è possibile ricavare le proprie fasce orarie ottimali per la pubblicazione dei post grazie all’analisi delle statistiche. Sapere quando il proprio target utilizza i social network è un modo molto più efficace per promuovere i propri contenuti e farsi conoscere meglio.

 

Download our free ebook

Facebook un breve focus

Con i suoi due miliardi di utenti attivi al mese (LaStampa), Facebook si è guadagnato il primo posto nella classifica dei social network più utilizzati al mondo.

Questo social permette la condivisione di ogni tipo di contenuto senza vincoli - testi, link, foto, video (anche in diretta), gif e documenti (sia office che PDF) - e prevede l’utilizzo di tag (@) e hashtag (#) per aumentare la visibilità dei vari post.

L’impero di Zuckerberg comprende anche un servizio di messaggistica istantanea - Facebook Messenger - che si connette anche alle pagine delle varie aziende in modo da consentire una reperibilità costante 24/7. Se da un lato questo può essere considerato un plus, dall’altro richiede una persona che si occupi della gestione della messaggistica in modo tale da non lasciare domande senza risposta.

Twitter un breve focus

Altro social molto usato soprattutto da businessman e influencer è Twitter. Questo social, spesso utilizzato come termometro per misurare il gradimento degli utenti, è caratterizzato dalla brevitas: sono solo 140 i caratteri a disposizione degli utenti per il loro cinguettio. Se da un lato questo rappresenta una sfida per alcuni, per moltissimi utenti è un vero e proprio scoglio insuperabile: per questo motivo gli utenti attivi su Twitter sono “solo” 328 milioni.

Oltre al classico tweet, gli utenti possono pubblicare anche foto, video (anche in diretta), gif e link. È a questo social network, inoltre, che dobbiamo l’introduzione degli hashtag: un aggregatore che facilita la ricerca di parole chiave e di tematiche.

Statistiche social media marketing

Come abbiamo visto, i social media sono un potentissimo strumento per ampliare il proprio bacino di utenza e raggiungere più facilmente la nostra audience. L’efficacia di questo mezzo ha portato alla nascita del Social Media Marketing, branca del marketing che si occupa di generare visibilità per i contenuti. Ecco qualche numero che evidenzia l’importanza di questa strategia!

  • Il 71% dei consumatori che ha avuto un’esperienza positiva di customer service sui social con un dato brand è più propenso a consigliarlo ad altre persone. (Ambassador)
  • I visual content aumentano di 40 volte la probabilità di condivisione sui social rispetto ad altre tipologie di contenuti. (HubSpot)
  • L’81% dei millennial controlla Twitter almeno una volta al giorno. (Pew Research Centre)
  • Il 22% della popolazione mondiale ha Facebook. (Statista)
  • L’80% del tempo trascorso sui social è da device mobili. (MarketingLand)

Da un grande potere derivano grandi responsabilità”: questo è da tenere sempre in mente quando si lavora sulla rete. Tutto ciò che viene realizzato e pubblicato sul Web difficilmente può essere cancellato dalla memoria di internet, soprattutto se si tratta di incidenti diplomatici o di veri e propri fail.

Ed eccoci arrivati alla fine di quest’ampia panoramica sul mondo dei social media. Naturalmente resta ancora molto da dire e da scoprire su questo tema così vasto, magari hai ancora dei dubbi da chiarire. Per questo motivo abbiamo deciso di mettere a tua disposizione il nostro team di esperti per offrirti una consulenza completamente gratuita e senza impegno. Contattaci! Saremo felici di poterti aiutare.

 

Richiedi una consulenza gratuita con un nostro esperto cerficato