Fai crescere il tuo business con un

approccio data-driven

Impostare una strategia partendo dai dati, darsi degli obiettivi in un periodo di tempo, misurare i risultati in termini di lead generation. Scopri quali sono i passaggi da compiere per far crescere la tua azienda con un nuovo approccio al marketing. 

Vuoi dare una svolta alla tua azienda?

Vuoi dare una svolta alla tua azienda?

Leggi il nostro articolo

Scopri tutti i segreti di un piano di crescita efficace che ti permetterà di generare più lead e clienti! 

Fai crescere la tua azienda senza perdere tempo e soldi

Fai crescere la tua azienda senza perdere tempo (e soldi)


Nella vita di un’azienda, così come in quella di una persona, ci sono due parametri che costano caro: il tempo e il denaro. Perderli, si sa, non rappresenta solo un rallentamento dei processi ma anche un vero e proprio dispendio di energie che potrebbero essere reimpiegate per qualcosa di utile.

Ecco perché noi di DM&P siamo convinti che anche la tua azienda possa ottenere migliori risultati. Come? Con una riduzione drastica degli sprechi attraverso l’attuazione di una strategia di digital marketing il più consona possibile alle tue necessità.

La procedura in breve 


Partendo dall’analisi dei tuoi dati aziendali, infatti, non sarà difficile stilare un “piano d’attacco” che, come un abito di sartoria, ben si modella sulla base delle tue necessità. In questo modo potrai (e noi assieme a te) darti degli obiettivi, misurabili in real time, che ti permetteranno nel tempo di raggiungere un numero maggiore di clienti.

Qui di seguito ti presentiamo, step by step, come strutturare al meglio quanto ti abbiamo sinteticamente spiegato.

Come crescere in breve

Come strutturare la tua strategia


Per darti un’idea della base da cui è bene partire dobbiamo, ancora una volta, ricorrere a un paragone: come ogni persona, anche ciascuna azienda ha peculiarità, caratteristiche e obiettivi sempre diversi. Ecco perché, prima di stilare una qualunque strategia,
è importante che ti focalizzi sui tuoi dati per redigere, in modo corretto, un piano che sia il più consono possibile alle tue necessità.

Da quali numeri parti? Quali e quante sono le forze a tua disposizione? Quali obiettivi vuoi raggiungere e in quanto tempo? Domande che sono necessarie per pianificare al meglio i tuoi passi futuri. Già, perché una volta chiariti i tuoi presupposti e fissati così i tuoi obiettivi, il modus operandi migliore da seguire è il seguente: creare dei contenuti che, divulgati sul tuo blog o sito aziendale, sui tuoi canali social e tramite mail, rispondano alle necessità dei tuoi utenti, ossia i tuoi potenziali clienti.

 

A metà strada tra fiducia e tempismo


In questa fase è importante
conoscere bene il tuo target di riferimento e, con esso, creare il massimo dell’engagement per iniziare a instaurare un vero e proprio rapporto di fiducia tra le parti. Per questo tutti i contenuti che produrrai non dovranno essere solo appetibili (creati, cioè, sulla base delle principali regole del web copywriting) ma soprattutto utili per il tuo pubblico.

Tuttavia, la pertinenza non basta. Ciascuno di questi contenuti dovrà anche essere divulgato secondo delle tempistiche prestabilite e rintracciabili sulla base di uno scheduling il più dettagliato possibile: sommergere i tuoi contatti di informazioni rischia di sortire l’effetto contrario a quello desiderato!

Come aumentare il traffico al tuo sito

Ma quello che ti abbiamo raccontato finora non è un puro e semplice esercizio stilistico: si tratta, piuttosto, di una strategia finalizzata al raggiungimento di possibili clienti interessati alla tua azienda.

Il passaggio successivo, ora, è infatti rappresentato dalla possibilità che hai di aumentare il traffico al tuo sito per trasformare questi utenti in veri e propri clienti disposti a darti fiducia e a effettuare un acquisto. Ancora una volta, il “collo di bottiglia” attraverso cui è necessario passare per raggiungere questo obiettivo è rappresentato dai tuoi contenuti: solo quelli reputati davvero utili spingeranno i tuoi lettori ad avvicinarsi alla tua azienda. 

Contenuti in cambio di contatti

Tra queste opzioni c’è, per esempio, la compilazione di form che hanno un duplice obiettivo per entrambe le parti: agli utenti, infatti, permettono di accedere a contenuti “premium” che possono rappresentare una vera soluzione a determinate necessità, mentre a te consentono di avere maggiori informazioni sui tuoi lettori.

Solo sulla base dei dati così ottenuti potrai profilare ulteriormente la tua comunicazione aziendale e, facendo ancora una volta leva sui contenuti, portare i tuoi possibili clienti ad avere un contatto diretto con te. In questa fase è importante rendersi il più disponibili possibile, per trasmettere sempre quel senso di fiducia che ti porterà a chiudere una transazione con successo.

Il post vendita

E una volta che hai raggiunto il tuo obiettivo di vendita? Pensa a come ti sentiresti se, alla fine di un viaggio organizzato, il tour operator che hai pagato ti lasciasse in una località che non conosci, solo e con la necessità di rintracciare un aeroporto per tornare a casa.

Ebbene, lo stesso vale per una strategia di digital marketing: abbandonare un cliente dopo che questo ti ha dimostrato fiducia acquistando un tuo prodotto non è il massimo della gentilezza. Un modo per non farlo sentire solo è dunque quello di fargli percepire ancora la tua presenza, per esempio “deliziandolo” con offerte mirate e informazioni utili al suo profilo.

Concetto Inbound Marketing

Giunti a questo punto, ti dobbiamo rivelare un segreto: tutto quello di cui ti abbiamo parlato finora è sintetizzabile nel concetto di Inbound Marketing. Si tratta di una metodologia nuova di pensare e realizzare strategie di business che, attraverso l’utilizzo di software specifici, sfruttano al meglio quanto il mondo digital può offrire alle aziende. 

Che cosa c’è di nuovo?

Come hai potuto notare dai passaggi che hai appena letto, l’Inbound rappresenta un vero e proprio cambio di prospettiva nella trattazione del tema del marketing. Non si tratta più, infatti, di porre un’azienda al centro e di divulgare, in modo massiccio e indeterminato, tutto quello che ha a che fare con la sua produzione. A essere posti su un piedistallo, piuttosto, sono ora gli utenti del web, gli stessi che, in modo autonomo, si rivolgono a un’azienda alla ricerca di una risposta alle loro necessità.

Compito di quest’ultima sarà quello di presentarsi sulla piazza con contenuti utili e passaggi chiari, in modo da attrarre un alto numero di utenti interessati e da convertirli in veri e propri clienti determinati a effettuare un acquisto.

La guida all'Inbound Marketing

Vuoi approfondire le tue conoscenze relative all'Inbound Marketing? Abbiamo il materiale che fa per te! Una guida realizzata interamente da noi su:

- Che cos'è l'Inbound Marketing
- Gli strumenti da utilizzare
- Le fasi del processo Inbound

Puoi scaricarla cliccando qui sotto:Download our free ebook

Si tratta di una serie di passaggi che, specie all’inizio, potrebbe non risultare immediata, specie se realizzata in totale autonomia. Per questo motivo vogliamo darti una mano: ogni azienda dovrebbe avere un piano di crescita personalizzato, e il nostro lavoro è quello di individuare il tuo. Parliamone insieme!

 

Richiedi una consulenza gratuita con un nostro esperto cerficato