4 consigli di Inbound Marketing per le aziende che producono bioenergia

GREEN ECONOMY | INBOUND MARKETING
4 consigli di Inbound Marketing per le aziende che producono bioenergia

L’Inbound Marketing necessita di parole, immagini, video, storytelling densi di significato. Ha bisogno di sale, di sostanza che attiri l’attenzione degli utenti perché offre - nel modo più positivo possibile - degli input d’azione o riflessione che importanti lo sono per davvero. Non solo sulla carta.

La difficoltà più grossa per un’azienda che ha capito l’importanza di basare il marketing online su di una strategia di comunicazione che lavora su contenuti di valore, è quella di conoscere il pubblico a cui si rivolge; in seconda battuta, deve avere dei contenuti di valore da proporre. Dal momento che tutto ciò non è né facile né scontato, la scelta migliore è sempre quella di avvalersi del supporto di chi mastica pane e Inbound Marketing da un po’ di anni.

 

Partire con una marcia in più

Ci sono, però, settori e settori. E c’è da dire che chi lavora nel campo della bioenergia parte decisamente avvantaggiato, perché di cose rilevanti da dire al suo target ne ha eccome. Soprattutto se consideriamo che si sta passando sempre più da una società deliberatamente consumista ad una che ha a cuore un consumo sostenibile. È un buon momento, quindi, per promuovere prodotti e servizi che sono a basso impatto ambientale.

 

Prenota il tuo appuntamento con noi presso ECOMONDO 2018:  ti offriamo una consulenza gratuita per far crescere la tua azienda green!

 

Visto che il contesto sociale è così favorevole, non ti resta che trarre il meglio del meglio dai principi dell’Inbound Marketing per far fruttare i tuoi canali di comunicazione online.

Qui di seguito troverai quattro consigli di comunicazione Inbound per far conoscere, apprezzare e amare la tua produzione di bioenergia.

 

4 punti di partenza

 

1. Basa sempre la creatività sui dati

I dati e le metriche relative a buyer persona e customer journey sono un pilastro fondamentale su cui si basa l’Inbound Marketing. Tutta la produzione di contenuti deve essere studiata e inserita all’interno di una strategia creata a partire dallo studio del target. Di ciò che lo appassiona, lo interessa; di tutti i fattori che influenzano positivamente o negativamente il processo che lo porta all’acquisto. Una creatività che non si sviluppa a partire da dei dati precisi di certo non serve alla tua strategia di comunicazione online!

 

2. Prepara degli E-book scaricabili e delle guide

Oggi più che mai le persone amano informarsi online prima di compiere un acquisto. Guadagnano quindi molti punti le aziende che mettono a disposizione contenuti informativi, scaricabili dal sito o blog in cambio - ad esempio - dell’iscrizione alla newsletter da parte dell’utente. Questi contenuti devono essere specifici e utili (ne va della credibilità aziendale!), ma sempre pensati in relazione al tuo target. In generale, considera il formato e-book: è popolare e sufficientemente corposo per esaurire un aspetto preciso della tematica scelta.

Le guide, così come gli e-book, fanno parte di quei contenuti informativi che citavamo poco sopra, e che piacciono agli utenti. Possono avere di diverso formato, più o meno lunghe e approfondite a seconda della specificità dell’argomento trattato. Possono contenere una gran quantità di immagini e istruzioni per l’utilizzo di un determinato prodotto. Quel che conta è che le informazioni contenute siano comprensibili, corrette e complete.

 

3. I webinar e le conferenze

webinar-consulenza-ecomondo-inbound-marketing-502584-edited

 

All’interno della tua azienda di certo ci sono numerose persone competenti che possono tenere delle piccole conferenze sulla bioenergia, magari in formato webinar o video su Youtube, con invito a cliccare su link che porta, per esempio, ad una landing page che stimola l’utente ad approfondire e richiedere ulteriori informazioni. Questo genere di contenuti, oltre che essere ottimali per la lead generation, accrescono la reputazione online della tua azienda.

 

4. Fai tuoi i principi del funnel

Hai mai sentito parlare di funnel marketing? Se la risposta è no, conoscerne il significato e il meccanismo di funzionamento ti aprirà un mondo di stimoli nuovi. Si tratta di un imbuto in cui entrano utenti ed escono clienti fidelizzati.

Come? Attraverso la produzione di contenuti basati sulle esigenze e le problematiche vissute dal target in ogni fase di questo funnel. In particolare ne abbiamo tre: consapevolezza, considerazione e decisione. Ci sarebbe tanto da dire su questo tema davvero molto ampio: se ti interessa approfondire l’argomento puoi consultare il nostro articolo.

Se vuoi saperne di più per capire come sfruttare questi e altri principi Inbound per la tua strategia di comunicazione aziendale, saremo felici di rispondere a tutte le tue domande e curiosità in occasione di Ecomondo 2018, la fiera dedicata alla green economy che si svolgerà a Rimini il prossimo novembre. Vieni a trovarci presso il nostro stand!

 

incontraci-a-ecomondo-per-una-consulenza-gratuita

 

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?