Perché creare una strategia social (tra un marshmallow e l'altro)

SOCIAL MEDIA | ATTRAI | LEAD GENERATION
Perché creare una strategia social (tra un marshmallow e l'altro)

Troppo spesso le aziende tendono a sottovalutare (se non, peggio, a ignorare) l’importanza di usare le maggiori piattaforme social nell’ambito delle loro strategie di marketing

Eppure, si tratta di un grande errore che potrebbe remare proprio contro i propri interessi.

Nel video, per esempio, Matteo ci spiega quanto gli italiani siano dei grandi “smanettoni” di questi network: secondo una ricerca di di We Are Social, infatti, 35 milioni di italiani passano mediamente 6 ore al giorno sui social, mentre, parlando in termini di business, il 76% dei possibili acquirenti di un’azienda sono pronti a iniziare una conversazione con quest’ultima proprio sui social. Ennesime dimostrazioni di come queste piattaforme non rappresentino (solo) contenitori di svago e divertimento (come spesso vengono additati) ma anche strumenti per iniziare trattative commerciali e veri e propri strumenti di business.

 

Perche avere una strategia social

 

Ma, giunti a questo punto, è bene fare attenzione: una buona strategia di social media marketing nasce da una corretta individuazione del target di riferimento. Ecco dunque che, come Veronica ci fa sapere, è bene conoscere a fondo tali piattaforme: se, infatti, Instagram e Facebook sono network di carattere ludico e rivolti al B2C, LinkedIn è senza dubbio il migliore per quanto ha a che fare con il B2B.

 

Se vuoi approfondire il tema del social media marketing, leggi l'articolo completo > Lead generation social: come generare contatti su Facebook, LinkedIn e Instagram

 

calcolatore lead generation

 

 

 

  • Commenti

Ricevi i nostri articoli via e-mail