Twitter: la psicologia dietro a un tweet

SOCIAL MEDIA | SOCIAL NETWORKS
Twitter: la psicologia dietro a un tweet

Come fare a spingere gli utenti di Twitter a cliccare sui nostri tweet? Beh, le strategie sono tante e diverse, la rete è piena di articoli e post che danno consigli a riguardo. Uno di questi risulta molto interessante in quanto analizza la questione dal punto di vista psicologico.

L’autrice, Lanya Olmsted, ha analizzato una serie di tweet del profilo di HubSpot e ha notato come alcuni tipi di tweet, che generano un certo numero di clic, trovino riscontro in una serie di importanti teorie psicologiche. Ne illustra quattro.

 

1) Dissonanza cognitiva

1

Questo tweet ha ottenuto 169 clic grazie a una teoria psicologica chiamata dissonanza cognitiva: si riferisce a una situazione in cui sono presenti convinzioni discordanti. Quando due idee diverse si scontrano, una persona avverte un disagio psicologico e, al fine di placare questa sensazione, tende a modificare le proprie azioni o credenze, in modo così da ristabilire l’equilibrio.

Applichiamo questo concetto al tweet d’esempio. Ciò che il tweet afferma, cioè che trascuriamo alcuni canali marketing, e ciò che noi crediamo di noi stessi, cioè che sappiamo fare il nostro lavoro e non trascureremmo mai un canale importante, sono in contrasto e creano quindi una tensione psicologica. E questo ci spinge all’azione per ridurre la dissonanza creatasi tra l’opinione altrui e la percezione di noi stessi. Quale azione compiamo? Clicchiamo sul link presente nel tweet.

Suggerimento: mettete in dubbio l’opinione che le persone hanno di sé. Basandovi sulle informazioni in vostro possesso create una lista di opinioni che il vostro pubblico può avere di sé e a quel punto scrivete dei tweet che le contraddicano.

2) Teoria della percezione di sé

2

Questo tweet è stato ritwittato 72 volte. La teoria della percezione di sé afferma che le persone sviluppano la personalità osservando il proprio comportamento e traendone delle conclusioni. Una persona che va al lavoro ogni giorno per creare delle strategie di marketing arriverà alla conclusione di essere un marketer. Una volta giunta a tale conclusione, assumerà un atteggiamento che rafforzerà la sua identità di marketer.

Gli utenti di Twitter ritwitteranno i messaggi che sono coerenti con la percezione che hanno di se stessi. Ogni marketer vorrà quel tweet specifico all’interno della propria timeline per dimostrare di essere aggiornato sulle ultime tendenze.

Suggerimento: create dei tweet coerenti con l’immagine che le vostre buyer personas hanno di sé. Saranno più propense a condividere il tweet con i loro follower.

 

3) Motivazione estrinseca

3

Questo tweet ha ricevuto 175 clic. Per motivazione estrinseca si intende l’attuazione di un determinato comportamento allo scopo di ricevere una ricompensa esterna.

Alla gente piace ricevere delle cose, specialmente se vengono avvertite come dei premi. Allo stesso modo, la prospettiva di un possibile beneficio può incentivare gli utenti a cliccare su un determinato tweet .

Suggerimento: offrite al pubblico qualcosa di tangibile in cambio di un clic, assicurandovi di specificare la natura della ricompensa.

 

4) Regolazione

4

Questo tweet ha ottenuto 356 clic a causa della teoria psicologica che possiamo definire regolazione. Con il termine regolazione intendiamo il processo di costruzione di regole o norme (quell’insieme di normative standard che le persone dovrebbero osservare). Con i nostri tweet possiamo stabilire qualcosa di solito, o tipico per una comunità specifica.

Perché funziona? Perché l’individuo avverte le pressioni dell’ambiente esterno. Se un tweet invita a leggere “30 terribili consigli sui social media che dovresti ignorare,” la gente cliccherà perché vuole senz'altro fare parte del gruppo dei “buoni marketer” che non accetta cattivi consigli. Molti utenti cliccheranno spinti dal desiderio di saperne di più su cosa devono e cosa non devono fare.

Suggerimento: spingete le persone a cliccare su un link che suggerisca quali sono i comportamenti corretti nel loro determinato settore e come fare per essere in linea con le sue norme.

 

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?