AdWords: 5 buone ragioni per usarlo

ADS | ATTRAI
AdWords: 5 buone ragioni per usarlo

Nei suoi quasi 14 anni di attività, Google AdWords ha rivoluzionato il mondo del marketing online per sempre, avviando una sorta di approccio fai-da-te al settore della pubblicità in rete. Per chi non sapesse cos’è AdWords, possiamo definirlo come un servizio pay-per-click che ci permette di creare e lanciare degli annunci per la nostra attività. Queste inserzioni cliccabili vengono così visualizzate sulle pagine dei risultati di ricerca di Google. Così, utilizzando le parole chiave giuste per il nostro target, possiamo rivolgerci direttamente alle persone già interessate nei nostri prodotti e/o servizi. Nel caso ciò non fosse sufficiente, esponiamo 5 buone ragioni per utilizzare AdWords.

 

1. Flessibile e Misurabile

Uno dei vantaggi principali del marketing online rispetto ai canali più tradizionali, come la televisione o la stampa, è l’estrema facilità di misurazione del rendimento, dei costi e di moltissimi altri fattori. AdWords si rivela anche molto flessibile, in quanto dispone di una serie di opzioni che permettono di personalizzare ogni campagna in modo che si adatti alla perfezione ai bisogni di ognuno: dalla scelta di parole chiave a corrispondenza inversa all’uso di svariate estensioni, dalla ricerca per frase esatta a quella per località geografica, dalla pianificazione oraria e giornaliera all’impostazione in base alla lingua.

 

2. Più Veloce del SEO

Il SEO ha moltissimi vantaggi, lo sappiamo, ma un lato negativo consiste nella - relativa - lunghezza dei tempi necessari a notare un risultato effettivo. AdWords, invece, agisce in modo istantaneo, fornendo anche dati (come i clic e le visite al sito) quasi in tempo reale. Questo aspetto non si traduce solamente in guadagni di tipo economico, ma fornisce anche gli strumenti e le conoscenze utili per pianificare una nuova campagna SEO o migliorarne una esistente.

 

3. Più Coinvolgente

Le continue migliorie apportate da Google alla sua creature sono dovute al fatto che AdWords rappresenta una delle sue fonti di guadagno primarie. Con il passare del tempo, Google ha notato che i product listing ads (gli annunci composti da liste di prodotti) e gli spot che precedono i video su YouTube ottengono dagli utenti molti più clic rispetto alla media. Se ne deduce che i formati più coinvolgenti comportano maggiori entrate tanto per Google quanto per gli inserzionisti.

 

4. Gestibile

Una delle funzionalità più importanti di AdWords consiste nella possibilità di controllare in ogni momento il costo giornaliero di una campagna. Questo permette chiaramente di impostare un budget a lungo termine senza correre il rischio di sforare e di terminare i fondi prima del tempo limite previsto. Il che, tra l’altro, significherebbe una diminuzione considerevole della frequenza di pubblicazione degli annunci nella SERP.
Inoltre, anche il CPC massimo può essere impostato diversamente per ogni annuncio presente all’interno di una campagna. Si tratta di un utilizzo avanzato, dettato dal rendimento e dal costo della singola inserzione, all’interno di un’ottica di ottimizzazione delle uscite e delle entrate.

 

5. Competitivo

AdWords rappresenta un evidente vantaggio in termini di competitività: grazie alla sua rapidità di esecuzione, è capace di posizionare la nostra azienda davanti a tutti i concorrenti che si affidano esclusivamente al SEO. Certo, è molto probabile che anche i nostri avversari si avvalgano di questo strumento a dir poco essenziale; ma ciò non cambia la realtà dei fatti. Anzi, se non vogliamo perdere il passo ed essere lasciati indietro, l’unica soluzione è aprire le porte della nostra azienda a Google AdWords.

 

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?