Come aumentare follower, fan e like sulle tue pagine social

SOCIAL MEDIA | ATTRAI
Come aumentare follower, fan e like sulle tue pagine social

Se anche tu hai un sito web o un blog sai bene quanto sia importante l’uso dei social network per farti conoscere e generare lead. Troppo spesso, infatti, si commette l’errore di guardare a queste piattaforme come a semplici strumenti di intrattenimento, privi di serietà e di regole.

Per questo, si tende a investire molto (se non troppo) sulla gestione di un sito o di un blog impeccabile trascurando quella che, invece, è una vera e propria miniera per generare lead. E, quindi, per creare business per la tua azienda.

Ma non tutto è così facile come potrebbe apparire a una prima occhiata. Come abbiamo detto, i social network seguono delle regole ben precisesocia che, se applicate correttamente, ti porteranno a raggiungere risultati ottimali. Ecco perché per generare lead e aumentare le tue possibilità di guadagno è importante, prima di tutto, aumentare follower sulle tue pagine social. Dotarsi di seguaci, fan e like è infatti il primo passo per avere una copertura il più ampia possibile del tuo pubblico. Ma come si fa? E come si evita il rischio di cadere in una mera raccolta di consensi “non finalizzati”? Di seguito potrai trovare qualche linea guida che ti potrà essere d’aiuto.

 

Non sai come organizzare il tuo calendario editoriale dei social? Scarica la nostra mini-guida gratuita sul calendario editoriale e scopri come fare! 


Scegliere il giusto social: una chimera?

Il primo passo per aumentare follower è rappresentato dalla scelta del social network migliore su cui operare. E quale sarebbe? Per spiegarlo, partiamo da un presupposto: non tutti i social sono uguali e, dunque, non tutti sono frequentati dagli stessi utenti. Scegliere dove posizionarsi tra Facebook, Twitter, Linkedin, Instagram o Google+ significa, quindi, conoscere il proprio pubblico e sapere dove esso preferisce passare il proprio tempo. Ma attenzione, focalizzarsi su una sola piattaforma e trascurare tutte le altre significa essere carenti, oltre che dare un’immagine poco professionale di sé.


Posta, aggiorna, coinvolgi

Ora che hai individuato il tuo pubblico e, quindi, il tuo social di riferimento, il secondo passo per aumentare follower è rappresentato da un’attività di vera e propria coltivazione della pagina. Aprirla e abbandonarla al proprio destino (o, peggio, gestirla male) è, infatti, il miglior modo per farsi una pessima pubblicità. E, quindi, per non generare lead. Al contrario, mantenere viva la pagina, inserirvi tutte le informazioni utili sull’azienda, aggiornare le attività e rispondere ai messaggi rinforzerà il contatto con i follower, aumentando così la commuinity. Senza dimenticare la parte più importante: quella di pubblicare i contenuti del tuo sito o del tuo blog. Come si dice nell’ambito dell’Inbound Marketing, infatti, “content is the king” e sui social trova il suo spazio migliore.


Le sponsorizzazioni e il piano editoriale

Per rendere i contenuti il più efficaci e virali possibili, poi, la maggior parte dei social network offre la possibilità di sponsorizzarli attraverso delle apposite campagne di advertising. Esse devono essere pensate secondo un apposito piano editoriale, realizzato sulla base di un’attenta analisi non solo del pubblico ma anche degli orari migliori, ossia quelli durante i quali il pubblico del tuo social è più attivo e ricettivo. Questo insieme di strategie può essere effettuato attraverso l’uso di appositi strumenti che monitorano le varie attività della community e che aiutano nella pianificazione più adatta alle tue esigenze.


Una condivisione mediata

Un altro modo che permette di aumentare follower sulle tue pagine social è rappresentato da un trucco applicabile “a monte”, ossia già sul tuo blog o sulla tua pagina aziendale. Qui infatti, alla fine o all’inizio di ogni tuo contenuto, puoi aggiungere un bottone che permetta di condividere il testo sulla maggior parte dei profili social degli utenti che hanno letto (e apprezzato) l’articolo. Così, facendo leva sui contatti in comune, il tuo contenuto non finirà più solo sui tuoi social, ma anche su quelli di persone a te sconosciute. E se queste ultime lo gradiranno, diventeranno facilmente follower e, perché no, lead.

 

New Call-to-action

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?