Misurare le performance dei topic cluster? Un gioco da ragazzi, con HubSpot!

CONTENT MARKETING | HUBSPOT
Misurare le performance dei topic cluster? Un gioco da ragazzi, con HubSpot!

Negli ultimi anni sembrano essersi diffusi a macchia d’olio i topic cluster, una nuova tipologia di content strategy che permette di organizzare i contenuti in network caratterizzati da un argomento in comune.

Questa struttura a ragnatela consente di migliorare la visibilità del proprio blog aziendale perché viene favorita dall’algoritmo di base di Google: Hummingbird. Attraverso l’utilizzo di backlink che collegano la pillar page agli altri articoli del cluster, infatti, migliora l’authority percepita dal motore di ricerca californiano il quale, dunque, va a migliorare il posizionamento dei tuoi articoli sulla SERP.

Un buon posizionamento non si ottiene da un giorno all’altro: se così fosse, a quest’ora non staresti leggendo questo articolo ma avresti già iniziato a costruire un topic cluster! Essendo un processo che spesso richiede diversi mesi di tempo, va monitorato per capire se stai incanalando le risorse aziendali nella direzione giusta.

 

Vuoi rendere la tua strategia di marketing più efficace? Contattaci per una  consulenza gratuita

 

Certo, monitorare un cluster così di primo impatto può sembrare un’impresa impossibile: troppi articoli da tenere sotto controllo, e poi come calcolare la media delle performance dell’intero cluster? Ma soprattutto, perché pensare di dover fare tutto da soli quando c’è un software creato appositamente per fare questo lavoro al posto nostro?

 

Content Strategy Tool: costruisci il cluster con HubSpot

All’interno del nuovo menù di navigazione, alla voce Marketing > Planning&Strategy troviamo il Content Strategy tool di HubSpot, lo strumento chiave per la creazione di campagne cluster. Accedendo per la prima volta alla sezione, ovviamente, ci troveremo di fronte ad una pagina bianca: la prima operazione da fare, dunque, sarà cliccare su “Add a topic”.

Non ci dilungheremo oggi su come si crea un cluster, ma sappi che è molto semplice e intuitivo: anche per chi è alle prime armi! Una volta aggiunti i vari topic cluster al nostro content strategy tool, possiamo iniziare a trackare le performance di articoli e pillar e dell’intero cluster.

 

Traffic Analytics: accedi alle performance dei cluster

Tenere traccia dell’andamento di un cluster significa essere in grado di monitorare i singoli elementi e la campagna nel suo insieme: confrontando le performance dei diversi topic, infatti, è possibile capire su quali argomenti puntare per le campagne future.

Osservando nuovamente il nuovo menù di navigazione, notiamo sulla destra la voce “Reports”. Cliccando, si aprirà un menù a tendina in cui dovremo selezionare la voce “Analytics Tool” e, da qui, dovremo accedere alla sezione “Traffic Analytics”. Questo è il pannello di controllo centrale da cui analizzare i dati di tutte le nostre campagne di contenuti (indipendentemente dal fatto che siano tradizionali o pillar).

Per andare ad analizzare in modo dettagliato i cluster, dovremo accedere alla sezione “Topic Clusters” cliccando sulla tab corrispondente. Nell’area above the fold troviamo i dati sotto forma di grafico, qui potremo scegliere quali statistiche visualizzare e lo stile (linea, colonne, area, combinazione dei precedenti). HubSpot ci permette di tenere traccia di sessioni, conversioni, bounce rate, durata media della sessione…

Possiamo scegliere se visualizzare il benchmark di tutti i nostri cluster oppure selezionare solo il topic che ci interessa. Inoltre, è possibile personalizzare il range di date da comprendere nel calcolo degli analytics.

 

 

Nell’area sottostante, invece, troveremo le performance divise per cluster. Cliccando sul topic che ci interessa, potremo visualizzare i dati riguardanti tutti i subtopic presenti.

 

Libertà e personalizzazione dei feed

Il vero plus di HubSpot è la possibilità di personalizzare la dashboard contenente i dati in modo da avere gli analytics necessari sempre a portata di mano. Quali sono le opzioni? Come abbiamo già anticipato, è possibile personalizzare il range di date con modelli preimpostati (ultima settimana, 14 giorni, 30 giorni, 2-3 mesi, un anno), oppure selezionando i giorni desiderati. 

Altra caratteristica personalizzabile è l’aspetto grafico dei dati e gli analytics visualizzati: nella sezione in cui abbiamo una panoramica su tutti i cluster, basterà andare su “edit columns” e si aprirà un menù pop-up in cui potremo selezionare esclusivamente i dati di nostro interesse. Tra le tante opzioni abbiamo: sessioni, bounce rate, durata media della sessione, page views, nuove sessioni, e molto altro.

 

 

 

 

Inizia da subito a monitorare i tuoi topic cluster con l’Analytics Tool di Hubspot: se hai ancora qualche dubbio non ti preoccupare, restiamo a tua disposizione. Clicca qui sotto e richiedi una consulenza gratuita e senza impegno con il nostro team di esperti!

 Richiedi una consulenza gratuita con un nostro esperto cerficato

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?