7 passi per vendere su internet i tuoi prodotti ad altre aziende

FAI AGIRE | B2B | STRATEGIA
7 passi per vendere su internet i tuoi prodotti ad altre aziende

Il settore B2B è in crescita, anche grazie alla possibilità di vendere su internet ad altre imprese.

Un’azienda, sia che operi nel B2B sia che invece si rivolga a individui, deve avere una certa presenza online.  Essa non solo va creata, ma anche mantenuta e curata per poter mostrare sempre la miglior immagine del brand.

 

Se vuoi scoprire il livello della tua presenza online, puoi scaricare il nostro test gratuito che ti aiuterà a capire come migliorla. 

 

Intanto ecco 7 dritte per poter vendere i propri prodotti online.

 

1. Sito

La visibilità online di un’impresa passa in primo luogo per il suo sito internet. Senza di esso difficilmente si può essere trovati da potenziali clienti.

Anche in caso un consumatore venga a sapere il nome dell’impresa, dove potrà reperire ulteriori informazioni su di essa e farsi un’idea di come l’azienda opera?

La creazione di un website ben strutturato e chiaro è dunque imprescindibile, ed è il primo step per costruirsi una buona reputazione che permetta di aumentare le vendite.

2. Contenuti

Il content marketing sottolinea l’importanza di creare contenuti di qualità sul sito aziendale. Anche nel settore B2B questa è una regola d’oro.

Un potenziale cliente che, ad esempio, non trovi i dati tecnici del prodotto, o che non ne possa reperire delle foto, sicuramente preferirà non rischiare ed affidarsi ad un’altra azienda.

Quando gli ordini raggiungono dimensioni anche elevate, come nel B2B, è importante che i clienti siano informati nel modo più dettagliato possibile: ricordiamo che se nel B2C l’acquisto è spesso di tipo emotivo, nel B2B è più ponderato e razionale, e necessita di informazioni specifiche.

 

3. SEO

Una volta che si possiede un sito facilmente navigabile e con contenuti validi, è importante ottimizzarlo in ottica SEO, facendo attenzione alle keyword che si inseriscono nei testi e attraverso cui si può essere trovati online.

Questo processo è molto importante per avere visibilità e quindi entrare in contatto con i clienti, poiché permette di comparire tra i primi risultati quando viene effettuata una ricerca su Google.

 

4. Linkedin

Tra tutti i social network, alle imprese che operano nel B2B conviene scegliere LinkedIn, la piattaforma che collega le aziende.

Per farsi trovare dalle imprese con cui si vuole iniziare una collaborazione ci sono vari modi.

Uno di questi consiste nell’utilizzare LinkedIn Ads, che permette di pubblicizzare la propria attività scegliendo le caratteristiche del target a cui si punta.

Inoltre, può essere utile partecipare a conversazioni e gruppi in cui si discuta di temi legati al campo in cui l’impresa opera.

Così facendo ci si mostra interessati ed esperti, e si può far notare la propria presenza agli altri partecipanti.

 

5. Online reputation

Per poter vendere online i propri prodotti è fondamentale avere una buona reputazione.

Quando l’area acquisti dell’impresa cliente sceglie da chi rifornirsi, sicuramente controlla i pareri che circolano online riguardo alle aziende che sta considerando.

Se in passato è stato offerto un servizio o un prodotto scadente, è probabile che questa esperienza negativa si trovi già su internet da qualche parte.

Al fine di mantenere una online reputation impeccabile, dunque, è necessario puntare molto sulla qualità del prodotto  ma anche su puntualità e sicurezza della spedizione, flessibilità nel pagamento, reso gratuito ecc.

 

6. DEM 

Le campagne DEM sono particolarmente utili per proporre il proprio prodotto ad altre imprese.

Permettono, infatti, di contattare nella maniera più diretta possibile un potenziale cliente portando alla sua attenzione i vantaggi che si potrebbero ottenere scegliendo quella impresa.

I contenuti comprenderanno quindi non solo offerte sui prodotti, ma anche i progetti dell’impresa e tutte le novità che la riguardano.

Grazie a questo mezzo è possibile curare la relazione con le imprese partner al fine di creare un legame duraturo nel tempo.

 

7. Valore

L’evoluzione del mercato e delle tecnologie ha portato ad un cambiamento anche nel modo in cui le aziende interagiscono e vendono.

Se anni fa era sufficiente offrire un prodotto di buona qualità, oggi questo è solamente uno dei fattori che un acquirente considera.

Quello che differenzia le imprese le une dalle altre è il valore aggiunto che esse sanno creare attorno al loro prodotto. Una componente fondamentale di questo valore è la fiducia che l’azienda ispira al consumatore.

Come?

Attraverso la online reputation, la qualità del prodotto ma anche la sua capacità di effettuare una comunicazione onesta e trasparente, e di condividere con l’utente tutte le informazioni di cui egli necessita.

Vendere su internet ad altre aziende è un’attività ancora estranea a molte imprese, tuttavia, con l’implementazione di una strategia ben studiata e completa è possibile aumentare le vendite proprio grazie al web.

Ciò che conta è tenere sempre a mente che la vendita non è mai slegata dalle altre attività dell’azienda, ma che anzi esse vanno messe in relazione per offrire un servizio apprezzabile a 360°.


Sapersi posizionare sul web è fondamentale: scarica gratuitamente i nostri materiali appositamente studiati per le aziende del settore manifatturiero.

Download our free ebook

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?