Cosa sono le keyword

STRATEGIA | ATTRAI
Cosa sono le keyword

L’importanza della SEO in ogni strategia di inbound marketing che si rispetti è stata più volte affermata in questo blog. In questo articolo approfondiamo il tema delle keyword, e scopriamo le basi della creazione di parole chiave efficaci.

 

Chiedi aiuto a un nostro esperto di inbound marketing: ti offriamo una consulenza gratuita.

Partiamo dalle basi: cosa sono le keyword?

In generale, con keyword si intende una parola o una frase che riguardi un tema rilevante. Chi fa una ricerca usa le keyword per verbalizzare i suoi problemi o i temi su cui desidera informazioni. Le imprese creano contenuti su argomenti relativi al loro business che le aiutano a essere classificate e trovate da chi ricerca.

A cosa servono le keyword?

  • Le keyword sono la base del contenuto del tuo sito. Il tema trattato in ogni pagina dovrebbe ricondursi direttamente a una parola o frase chiave. Visto che le keyword sono degli argomenti rilevanti, esse sono presenti anche nella creazione di offerte o di email.
  • Le parole chiave aiutano i visitatori ed i potenziali clienti a capire lo scopo della tua pagina. Quando leggono il contenuto della pagina, i visitatori spesso cercano con gli occhi le keyword che hanno inserito nella ricerca.
  • Le keyword aiutano anche i motori di ricerca a capire lo scopo della tua pagina. Quando un motore di ricerca indicizza le pagine del tuo sito, esso analizza le keyword per determinare qual è la funzione delle pagine.

Quali sono i diversi tipi di keyword?

Ci sono due tipi di keyword: quelle generiche (broad) e quelle coda lunga, o specifiche (long-tail). Le prime sono delle parole o delle frasi brevi che valgono sia per la tua impresa e il tuo settore sia per altri settori e aziende. Le seconde, invece, tendono a essere parole o frasi più lunghe e più specifiche alla tua impresa e all’ambito in cui lavori.

 

Ecco alcuni esempi di entrambe le categorie:

 

broad-lt-keywords-0.png

All’inizio è meglio puntare alle parole chiave specifiche perché sono più facili da classificare e inoltre portano traffico qualificato e rilevante. Nel grafico qui sotto il segno più indica la definizione di ogni tipo di keyword e l’uguale mostra come queste influenzino il traffico e il ranking.

 


broad-lt-keywords-0.png

 

Da dove cominciare?

Quando inizi a pensare alle keyword potresti trovare difficoltà in un primo momento. La tua strategia di parole chiave si evolverà col tempo e troverai più keyword specifiche, ma intanto inizia a porti queste domande:

  • Quali sono i prodotti che offri? Butta giù una lista iniziale di prodotti che offri ai tuoi lead o clienti. Focalizza l’attenzione sulle keyword specifiche piuttosto che su quelle generiche. Ad esempio, se la tua azienda vende scarpe, nella tua lista dovrebbero essere inclusi tutti i diversi tipi di scarpe che offri. In altre parole, scrivere “scarpe da corsa Nike rosse” è meglio che scrivere semplicemente “scarpe”.
  • Quali sono i problemi dei tuoi lead a cui la tua azienda può porre rimedio? Crea una lista di frasi chiave che coincidano con i problemi di cui i potenziali clienti cercano la soluzione.
  • Come descriveresti il tuo business a qualcuno che non ha mai sentito parlare della tua impresa? I lead potrebbero non conoscere tutte le parole chiave di settore per i tuoi prodotti. Useranno quindi delle parole chiave con cui hanno familiarità. E ricorda anche che alcune keyword possono variare da una parte del mondo all’altra.
  • Quali sono le domande che i tuoi lead si pongono più spesso? Un buon blog aziendale risponde alle domande più diffuse nei suoi post, offrendo quindi del contenuto di qualità. Il tuo team di vendita dovrebbe essere in grado di metterti a conoscenza di queste domande. Una volta che le hai presente, crea una lista di keyword che comprendano i vari modi in cui le domande possono essere poste. Solitamente i dubbi riguardano i costi dei prodotti, le loro caratteristiche, come possono essere acquistati e quale supporto la tua azienda può offrire ai clienti.

 

Qualche consiglio per la creazione delle keyword

Qui ci sono alcuni consigli in più:

  • Se vuoi che le tue keyword corrispondano a ciò che le persone stanno cercando, non concentrarti solo sulle parole che pensi possano essere trovate più facilmente dal motore di ricerca. Pensa a cosa scriveresti per cercare la tua azienda. E prova a trovare keywords che potrebbe digitare anche una persona che non conosce il tuo prodotto.
  • Assicurati che le keyword siano attinenti al contenuto. Non va bene sviare i lettori dando loro un’idea sbagliata di quelli che sono i temi che tratti.
  • Crea una strategia di branding così da allineare le keyword il più possibile. Ad esempio, usare terminologie sempre diverse per descrivere la propria azienda sul sito crea delle parole chiave poco coerenti tra loro. Dando coerenza, invece, si può essere classificati in base alle keyword che più si utilizzano nei propri contenuti.
  • Le parole chiave coda lunga devono essere specifiche per il tuo prodotto. Usa anche alcune parole chiave che comprendano l’area geografica, così da poter essere facilmente trovato dal tuo pubblico target.

 

Grazie ai nostri consigli ora ne sai un po’ di più su cosa sono le keyword e su come crearle al meglio. Ma ricorda che a volte il parere di un esperto può essere vitale nell’elaborazione di una strategia di successo.

 

Allora inizia subito a creare le tue headline, e non dimenticare di chiedere una consulenza gratuita ad un nostro esperto in caso di necessità.

 

 Richiedi una consulenza gratuita con un nostro esperto cerficato

 

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?