Costruire un team di Inbound Marketing: le soft skills necessarie

PERCHÉ DM&P | GUIDA ALL'INBOUND MARKETING
Costruire un team di Inbound Marketing: le soft skills necessarie

Le soft skills sono caratteristiche determinanti per le figure professionali che compongono il tuo team.

Secondo il Collins English Dictionary, questo termine descrive l’insieme di qualità desiderabili per determinate forme di impiego che non dipendono da competenze acquisite:

 includono ad esempio buon senso, la capacità di relazionarsi con gli altri e un’attitudine positiva alla flessibilità.

 

 

Vuoi sapere di più sulle qualità di un team di lavoro di Inbound Marketing?

 Contattaci per una consulenza gratuita!

 

 

Le soft skills costituiscono peculiarità, attitudini e comportamenti che non hanno niente a che fare con il set di conoscenze tecniche a disposizione di un individuo. Si tratta di caratteristiche intangibili e legate alla personalità, che determinano i punti di forza e le attitudini a ricoprire determinati ruoli professionali.


Le caratteristiche per un perfetto team Inbound


Indifferentemente dal tipo di ruolo o attività, esistono comunque delle soft skills che si dimostrano versatili e utili per chiunque. Ciascuna delle seguenti caratteristiche rappresenta un bonus per qualsiasi profilo professionale:


- Adattabilità: questo parametro rappresenta la capacità a cambiare se stessi, le proprie attitudini e comportamenti in risposta ai mutamenti delle condizioni esterne. Implica una predisposizione ad accettare e sostenere i cambiamenti, che è fortemente necessaria per chiunque lavori nel campo dell’Inbound Marketing. Infatti, operando in un ambiente a stretto contatto con l’universo digitale, è indispensabile che si adatti il proprio lavoro alle continue innovazioni che caratterizzano i sistemi online. Così diventa possibile sfruttare al meglio le risorse disponibili sulla rete e si riesce a rimanere al passo con i cambiamenti per restare sempre competitivi.

- Inclinazione al risultato: un parametro che indica la volontà di completare al meglio il proprio lavoro e la capacità di definire e raggiungere obiettivi impegnativi e stimolanti. Questo tratto comprende anche l'attitudine a stabilire dei parametri personali di valutazione del proprio operato e una costante predisposizione al miglioramento delle performance. È una prerogativa fondamentale per l’Inbound Marketing, in quanto si tratta di una disciplina orientata al risultato.  

- Formazione continua: questa abilità costituisce un elemento essenziale per chiunque operi nell’Inbound. Si tratta della capacità e inclinazione a imparare nuove cose in modo continuo, senza mai dare per scontato di sapere già tutto su un argomento. Implica una ricerca e uno studio continui al fine di migliorare costantemente la propria persona e il lavoro.      

- Problem-solving: è definita dalla capacità di analizzare situazioni, individuare i problemi e identificarne i punti chiave, stabilendo e vagliando diverse strategie d’azione per adottare soluzioni logiche e pratiche.



Le macroaree dell’Inbound: le abilità per gestirle al meglio


Come è facile immaginare, è impossibile trovare e selezionare individui che manifestino tutti questi tratti caratteriali, per questo, durante la composizione di un team di lavoro è necessario inserire diverse personalità che possano portare tutte queste soft skills all’interno di un gruppo di professionisti.


In più, molti profili aziendali richiedono un set di tratti personali inerenti alle specifiche responsabilità e obiettivi. Diversi collaboratori necessitano differenti tipi di competenze che li caratterizzino, come per qualsiasi ambiente di lavoro, questo vale anche per le figure professionali che operano nell’Inbound Marketing.

 

1. Gestione operativa: Un soggetto che ricopre questo ruolo dovrebbe sicuramente dimostrare abilità nella gestione del personale, ossia la capacità di amministrare e tirare fuori il meglio dai collaboratori, guadagnando la loro fiducia e cooperazione per raggiungere gli obiettivi aziendali. Inoltre, deve anche dimostrare un certo orientamento al cliente, che consiste nell’abilità di dimostrare una continua attenzione verso i bisogni e gli interessi della clientela, in modo da andare incontro alle loro necessità e raggiungere o superare le loro aspettative. Chi è coinvolto nella gestione operativa, deve saper dar prova di una grande precisione e ordine nella pianificazione dei vari progetti e campagne, in modo da rendere il lavoro il meno dispersivo possibile.

2. Strategia: È indispensabile che questi professionisti siano caratterizzati da una propensione alla pianificazione e organizzazione: questo costituisce l’abilità di selezionare il miglior modo per improntare il corso d’azione del lavoro, assicurandosi che le risorse necessarie per completarlo siano disponibili e che venga completato entro i limiti stabiliti per raggiungere lo scopo delineato. Gli individui che si occupano di strategia devono dimostrare, oltre a una visione d’insieme che permette di analizzare al meglio la situazione, una propensione al pensiero laterale. Si tratta quindi di essere inclini ad adottare diversi punti di vista per raggiungere nuove soluzioni ai problemi e alle sfide da affrontare.  

 

3. Contenuti: in questo caso, bisogna puntare invece su un altro tipo di soft skills. Prima di tutto sulla sua capacità di comunicazione, che rappresenta l’attitudine di trasmettere chiaramente e in modo persuasivo diversi concetti, sia oralmente sia attraverso la scrittura. Coloro che operano in questo campo devono manifestare una spiccata curiosità e un interesse verso un vasto numero di argomenti diversi. È importante che siano caratterizzati da un certo eclettismo, che li renda abili a trattare temi molto variegati tra loro con competenza.

 

Richiedi una consulenza gratuita con un nostro esperto cerficato

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?