SEO e content marketing: l'accoppiata vincente

SEO | ATTRAI
SEO e content marketing: l'accoppiata vincente

Il content marketing è una forma di marketing che prevede la creazione e condivisione di contenuti con il fine di attrarre nuovi visitatori, trasformarli prima in contatti e poi in clienti, fidelizzarli, e infine far sì che diventino loro stessi naturali promotori del tuo marchio. 

 

 

Sai davvero come farti trovare sui motori di ricerca?
Scarica la nostra checklist e scopri come ottimizzare il tuo sito web!

 

 

Si tratta di una strategia che parte e si sviluppa sulla netta consapevolezza di cosa vogliono e soprattutto non vogliono gli utenti (e potenziali clienti) che navigano sul web.

L’importanza di creare contenuti di qualità

Partendo dal presupposto che le pubblicità martellanti, le interruzioni indesiderate e le promozioni troppo invadenti non spingono il pubblico verso il tuo prodotto (anzi, semmai lo allontanano), il content marketing punta a una strategia ben precisa, sviluppata sul medio o sul lungo periodo. Il suo fine non è infatti quello di somministrare disordinatamente slogan o promozioni, ma di avvicinare l’utente lentamente, coinvolgendolo e tentando di costruire con lui una vera relazione.

Per far questo è necessario puntare su contenuti ben strutturati, pertinenti e di qualità (non per forza di carattere pubblicitario, ma anche semplicemente informativo): un messaggio presentato sotto la giusta forma stuzzica l’interesse degli utenti e – passo dopo passo – lo solidifica, invogliandoli ad avvicinarsi spontaneamente al prodotto. Ovviamente, per creare contenuti appropriati è necessario valutare e tenere conto di diversi elementi, sia in fase di preparazione sia in fase di attuazione.


Un passo per volta

Una buona strategia di content marketing si sviluppa infatti in diversi step. Innanzitutto è necessario definire gli obiettivi che si vogliono raggiungere e il target (valutando, tra le altre cose, età, sesso, stile di vita, interessi e comportamento d’acquisto del pubblico di riferimento). Solo in un secondo momento, sulla base dei dati raccolti, sarà possibile realizzare i contenuti più idonei agli scopi prefissati (articoli, guide, ebook, infografiche, video), scegliere i canali e gli strumenti da utilizzare per la diffusione, e preparare un calendario editoriale.

L’andamento della campagna dovrà essere poi costantemente monitorato, per valutare passo passo i risultati (tenendo sotto controllo ad esempio il numero di conversioni ottenute, l’engagement complessivo nei social media, il posizionamento organico del sito) e apportare, se necessario, le giuste modifiche.


Un tassello imprescindibile: ottimizzare in ottica SEO

Tutto questo, però, non basta. Se infatti il content marketing è essenziale per attirare l’attenzione degli utenti e spingerli a compiere una determinata azione (col fine di trasformarli in clienti), per raggiungere il massimo dei risultati non si può prescindere dall’ottimizzazione in ottica SEO (Search Engine Optimization) dei contenuti condivisi. È da questo ulteriore tassello infatti che dipende il posizionamento di un sito – quindi di un prodotto – sui motori di ricerca.

Obiettivo numero uno: piacere ai motori di ricerca

La maggior parte degli utenti effettuano le loro ricerche su Google: riuscire a essere presenti nella sua (ma anche di altri motori di ricerca) SERP (Search engine results page) - ovvero la pagina dei risultati - in posizione di vantaggio rispetto ai concorrenti, significa ottenere maggiore visibilità, quindi visite e, di conseguenza, conversioni. 

Ottimizzare i contenuti in ottica SEO significa essere in grado di seguire tutta una serie di regole e parametri (in continua evoluzione) che rendono il tuo sito comprensibile ed interessante, in primo luogo, proprio ai motori di ricerca. Il fine di una buona ottimizzazione è quello di far sì che i loro crawler (software che analizzano i contenuti in rete) leggano e indicizzino il maggior numero di pagine del tuo sito: più sono le pagine indicizzate, maggiore è la possibilità che il tuo portale salga di posizione nell’elenco dei risultati.

SEO e content marketing sono quindi evidentemente due facce della stessa medaglia: il primo posiziona e dà visibilità, il secondo supporta questo posizionamento con contenuti di qualità che attirano, convincono e trattengono gli utenti i quali, se soddisfatti, diventano spontaneamente promotori del marchio (soprattutto tramite i social). Avviare una strategia che sia in grado di affiancare SEO e content marketing è quindi il modo più efficace per incrementare le visite al tuo sito, accrescere l’interesse per il tuo prodotto, farlo conoscere meglio e di più e, di conseguenza, aumentare il numero dei tuoi clienti.

 

Download our free ebook

  • Commenti

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti?