HubSpot vs Salesforce: quale CRM aziendale scegliere?

CRM | HUBSPOT
HubSpot vs Salesforce: quale CRM aziendale scegliere?

Il mercato è sempre più Customer-centric. Per avere la meglio sui competitor, le aziende non possono più fare a meno di uno stack tecnologico all’avanguardia, in grado di gestire al meglio la Customer Experience lungo tutte le tappe del Buyer’s Journey.

Infatti, fornire un’esperienza completa e personalizzata è ormai indispensabile per acquisire nuovi clienti e costruire con loro un rapporto duraturo e di valore. 

Qui entra in gioco il software CRM, uno strumento che, partendo dall’analisi dei dati, consente di pianificare strategie di marketing, vendita e Customer Service vincenti. Partendo da questo presupposto, non è difficile comprendere come la scelta del CRM influisca inevitabilmente sulle performance e sulle prospettive di crescita dell’azienda.

Attualmente sul mercato esistono centinaia di piattaforme CRM, ma tra le innumerevoli alternative proposte spiccano i nomi di HubSpot e Salesforce. Come scegliere il software CRM giusto? Scopriamolo in questo articolo.

 

Scopri le potenzialità di HubSpot: richiedi una Demo!

 

Conosciamo HubSpot e Salesforce

I due software sono considerati attualmente leader nel mercato CRM ed entrambi offrono soluzioni pensate per consentire alle aziende di scalare in modo costante e sostenibile. Nonostante ciò, le due piattaforme presentano sostanziali differenze che riguardano caratterizzazione tecnologica, facilità d’uso, completezza e semplicità nell’adozione.

Ma, prima di analizzare nel dettaglio funzionalità e differenze dei due software, conosciamoli meglio:

  • Salesforce
    Suite CRM basata su cloud che offre soluzioni per gestire vendita, marketing e servizio clienti. Diversamente da HubSpot, Salesforce è una piattaforma basata su una combinazione di strumenti, codici e tool diversi tra loro. In altre parole, Salesforce è costituito da diversi sistemi che rendono l’esperienza di utilizzo differente a seconda dei prodotti che si acquistano e utilizzano.
    Basandosi su sistemi diversi tra loro, l’implementazione, la gestione e l’utilizzo di Salesforce richiedono elevate competenze tecniche da parte degli user o continuo supporto da parte di agenzie o consulenti Salesforce. Anche le integrazioni tra il tool e altri software richiedono competenze e attenzioni particolari in quanto possono risultare difficoltose a causa della complessità della piattaforma stessa.

  • HubSpot
    Piattaforma CRM su cloud che offre una serie di tool per marketing, vendita, customer service e content management. La sua caratteristica distintiva? Parliamo di una piattaforma all-on-one, costruita utilizzando un unico codice e database. In altre parole, HubSpot non è un insieme di strumenti: nasce come piattaforma unificata già dotata di tutti gli strumenti necessari integrati tra loro. Per questo HubSpot consente di gestire da un’unica interfaccia user-friendly le attività di marketing, Content Management, vendita, service, operation e web development.
    Mentre Salesforce richiede un elevato know-how per utilizzare al meglio le potenzialità dei diversi strumenti, HubSpot è concepito come una soluzione unica e risulta semplice da utilizzare fin dal primo momento. Ma, nonostante la semplicità di utilizzo, HubSpot mette a disposizione un servizio clienti sempre presente. Inoltre, HubSpot, proprio per le sue caratteristiche tecnologiche, si integra perfettamente con qualsiasi software (tra cui anche Salesforce) di terze parti in maniera nativa, rapida e semplice.

HubSpot vs Salesforce: quali sono le differenze?

Quale CRM aziendale scegliere? Di seguito le principali differenze tra HubSpot e Salesforce:

  • Strumenti unificati
    Come già anticipato, una delle principali differenze tra i due CRM leader di mercato riguarda la conformazione tecnologica delle due piattaforme. Mentre Salesforce è caratterizzato dalla combinazione di più strumenti differenti tra loro, HubSpot nasce come piattaforma unica con tool per marketing, Content Management, vendita e Customer Service già integrati. HubSpot offre un’interfaccia di utilizzo dei diversi strumenti univoca, mentre gli strumenti Salesforce sono caratterizzati da sistemi e interfacce differenti (che possono talvolta causare difficoltà nell’utilizzo e nella familiarizzazione da parte dei Team).
  • Integrazioni
    HubSpot nasce come piattaforma all-on-one, pensata per integrarsi perfettamente a qualsiasi tool di terze parti già in uso in azienda. Inoltre, tutti gli strumenti di HubSpot sono automaticamente integrati e consentono di sviluppare attività di marketing, vendita e customer service basandosi su un’unica fonte di dati: il CRM. Salesforce, diversamente, è costituito da diversi strumenti integrati tra loro: in altre parole, i diversi Team aziendali utilizzano strumenti e fonti di dati differenti. Per quanto riguarda, invece, le integrazioni con strumenti di terze parti, Salesforce richiede spesso un set-up tecnico e un’assistenza specifica a causa della complessità della piattaforma stessa.
  • User Experience e flessibilità
    HubSpot, diversamente da Salesforce, consente a tutti i Team di utilizzare un’unica interfaccia per marketing, vendita, Content Management e Customer Service. Per questo si usa spesso definire HubSpot come piattaforma “Power&Ease”, ovvero un sistema con funzionalità complesse e all’avanguardia, ma particolarmente semplice e flessibile da utilizzare. Salesforce, al contrario, richiede generalmente competenze tecniche per svolgere qualsiasi tipo di attività.

HubSpot vs Salesforce pricing

Anche quando si parla di prezzo, HubSpot e Salesforce presentano sostanziali differenze tra loro. Mentre Salesforce richiede il pagamento per utente con l’acquisto di componenti aggiuntivi a pagamento per nuove funzionalità, HubSpot predilige una formula con costo unico e tutte le funzionalità integrate.

Inoltre, HubSpot offre, indipendentemente dalla licenza acquisita (Starter, Professional o Enterprise), un CRM completamente gratuito. La scelta della licenza da acquistare varia in base all’aumentare delle funzionalità offerte, del numero di user che utilizzano la piattaforma o dei contatti marketing che l’azienda possiede. Per le aziende più strutturate che necessitano di una soluzione integrata è sempre consigliato considerare l’acquisto di licenze Professional o Enterprise.

 

Miglior CRM aziendale: perché scegliere HubSpot?

HubSpot, attualmente utilizzato da oltre 143 mila clienti in oltre 120 Paesi del mondo, è molto più di un semplice CRM: è una suite completa di strumenti pensata per gestire le attività di marketing, vendita, Customer Service e Content Management da un’unica interfaccia.

HubSpot è una piattaforma completamente data-driven: nasce con l’obiettivo di allineare e integrare l’operato di tutti i Team (e ridurre l’effort del lavoro) basandosi sui dati presenti all’interno del CRM e trasformandoli in preziosi insight in grado di guidare le attività aziendali. Il risultato? Team aziendali completamente allineati, maggiore produttività delle varie business unit e, di conseguenza, crescita dell’azienda.

HubSpot mette a disposizione una serie di tool che consentono di gestire al meglio tutte le fasi del Flywheel Inbound (Attract, Engage e Delight) e costruire la Customer Experience perfetta per ogni consumatore lungo tutte le fasi del Customer Journey. Scopriamo nel dettaglio quali sono i cinque “pilastri” di HubSpot, ovvero i suoi cinque Hub:

  • Marketing Hub: è il vero cuore pulsante di HubSpot in quanto permette di attrarre nuovi lead e farli diventare contatti “caldi” da passare al team vendite. Dalla Lead Generation al Nurturing, dalla Content Strategy all’Automation, il Marketing Hub mette a disposizione tutti gli strumenti necessari per attrarre nuovi clienti e costruire con loro un rapporto di valore: Blog, SEO Social Media Management, Marketing Automation, landing page, Analytics e Reporting, etc.;

  • Sales Hub: è fondamentale sia per allineare i Team Sales e Marketing grazie ai dati e agli insight su ogni utente presenti all’interno del CRM, sia per la gestione di tutto il processo di vendita. Grazie al Sales Hub è possibile gestire la pipeline e fare forecast di vendita, organizzare appuntamenti e call, monitorare e gestire tutta la documentazione, analizzare le performance di vendita, etc.; 

  • Service Hub: consente di gestire al meglio la relazione con il cliente, offrendo strumenti di assistenza clienti e supporto grazie ad help desk e ticket automation, knowledge base, live chat, inbox, survey, etc. L’obiettivo principale di questi strumenti è migliorare la Customer Satisfaction e trasformare i clienti in veri e propri promoter dei servizi e prodotti aziendali;

  • CMS Hub: è lo strumento di Content Management per eccellenza. Si posiziona come Hub ideale per i Developer per creare contenuti che siano adatti a qualsiasi dispositivo (mobile o desktop) grazie ai suoi temi particolarmente intuitivi e alla sua interfaccia drag and drop semplice da utilizzare;

  • Operations Hub: un Hub dedicato a integrazioni delle App, nuovi strumenti di sincronizzazione e formattazione dei dati e processi di automazione più flessibili.

Con la mission di supportare le aziende in un processo di crescita costante e sostenibile, HubSpot continua ad ottimizzare la sua offerta aggiornando i suoi tool per soddisfare al meglio tutte le richieste dei clienti. I grandi investimenti annui in R&D hanno consentito di posizionarsi come Leader nel mercato attuale.

 HubSpot vs Competitor - Marketing 2021

HubSpot vs Competitor - Marketing 2021

 

HubSpot vs Competitor - Service 2022

HubSpot vs Competitor - Service 2022

 

HubSpot vs Salesforce: conclusioni

Come abbiamo visto precedentemente, la scelta del giusto CRM non è semplice, ma è fondamentale per garantire all’azienda maggiore produttività, allineamento tra le varie business unit, riduzione delle tempistiche e una crescita costante.

HubSpot e Salesforce offrono entrambe soluzioni complete ed innovative, ma le differenze tra le due piattaforme sono molte: per questo è importante conoscere i due software prima di scegliere quello più adatto per la propria azienda. La scelta non può prescindere dai costi, ma deve tener conto anche di caratteristiche tecnologiche, facilità d’uso, completezza e semplicità nell’adozione della piattaforma.

Da questo punto di vista, HubSpot consente di non scendere a compromessi non dovendo necessariamente scegliere tra potenza e facilità d’uso: parliamo di una piattaforma con funzionalità avanzate (e in costante aggiornamento), ma costruita per essere semplice nell’utilizzo e accessibile a chiunque.

Inoltre, scegliere HubSpot significa scegliere una soluzione integrata, in grado finalmente di allineare l’operato dei Team aziendali e di gestire tutte le attività delle diverse business unit basandosi su un’unica fonte di verità: i preziosi dati immagazzinati all’interno del CRM aziendale.

 

Demo HubSpot

  • Commenti